Quando l’eccesso italiano vince l’Oscar

met gala

Shockare provocare sconvolgere per non essere i soliti noiosi.

Si è appena concluso il Met Gala Al Metropolitan Museum di New York , la sfilata delle celebrità dell’Upper East Side, finalizzato alla raccolta fondi per il Metropolitan Museum of Art’s Costume Institute.

met gala 2019

Photo by Raymond Hall/GC Images

Una notte di faville dove tutto quello che di più artificioso, teatrale ed eccessivo puoi immaginare non si era ancora visto.

I vincitori di stile del Met Gala 2019

met gala 2019

credits Getty Images for The Met Museum/Vogue

A vincere su tutti sono stati gli stilisti italiani, da Moschino a Gucci passando per Versace e Prada; sono le loro creature ad aver acceso i riflettori sul red carpet, altrimenti sarebbe stata la stessa noiosa solfa di outfit ben confezionati e zero batticuore.

Come puoi non restare a bocca aperta e un po’ attonito di fronte la testa di Jared Leto, uomo immagine di Gucci, alzata come fosse la coppa dei campioni o la medaglia d’oro delle Olimpiadi?

E’ la sovversione dell’estetica in un’ottica teatrale, dove l’eccesso diventa arte e esperienza, capacità di inventiva stravagante quanto attuale per creatività.

I nuovi designer del Met Gala 2019

met gala 2019

Katy Perry al Met Gala

Al Camp Notes on Fashion debuttano 14 designer con le loro collezioni in vendita online, la Camp Collection, proposte che riflettono il tema della mostra e che a partire da 16 dollari ognuno di noi può acquistare, basta entrare nel sito web del Met Store.

Gli outfit più avvincenti del Met Gala

Janelle Monáe al Met Gala – Credits Getty Images)

Tra tutti gli outfit avvincenti quanto incongrui per questo sofisticato mondo fashion-kitsch ho fatto una scelta per bellezza e stupore.

Jennifer Lopez, Kadashian, Kendall Jenner sono i tre moschiettieri di Versace, piume strass e luccichii sfavillanti come seconda pelle, mentre Kim ha scelto Mugler per evidenziare i suoi punti forza.

Che dire di Katy Perry vestita da lampadario?

Katy Perry al Met Gala – Credits Getty Images

Lady Gaga si è esibita in uno spettacolo cambiando 4 abiti diversi, mentre l’attore Billy Porter si è presentato su una lettiga trasportata da sei uomini.

met gala 2019

Billy Porter al Met Gala – Credits Charles Sykes/Invision/AP)

“Camp: Notes on Fashion” si basa sul saggio di Susan Sontag, Notes on Camp (1964) cui è ispirato l’amore esagerato del fenomeno estetico.

Messa al bando la noia e la serietà a tutti i costi si innalza la vivace visione dell’espressività, come creazione di un eccesso che da brutto diventa bello per ironia e eccentricità pensata.

Noi di Chic Advisor non potevamo non dedicare uno spazio al Met Gala e perderci la visone di più geni in uno stesso luogo.

Se passi per New York puoi vedere la mostra ma attenzione chiude l’8 settembre, affrettati!

Continua a seguirci sui nostri canali social

Se ti è piaciuto l’articolo lasciami un commento, sarò felice di leggerti

About the Author

Stefania Zilio

E' una scrittrice, copywriter , ideatrice e conduttrice di programmi televisivi, counsellor in dinamiche relazionali, parla quattro lingue, studia in continuazione e legge almeno 3 libri al mese. Ama il gelato alla nocciola e crede nell’energia positiva Universale. Collabora con diverse testate ed è sempre alla ricerca di un impulso nuovo che le sconvolga la vita. Autrice del libro "Cuore in Trappola"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *