Sai con che cosa è fatto il profumo più sensuale al mondo?

Dicerie, racconto fantastico o realtà tenute segrete? 

ATTRAZIONE VS REPULSIONE

Ecco tutta la verità sui profumi più costosi al mondo.

Non è un mistero che le fragranze debbano attrarre il sesso opposto, insomma devono ricordare i genitali della donna o odorare come quelli di un uomo.  Eppure i fiori e le spezie sono solo un ingrediente di contorno per i profumieri più in auge al mondo, il loro naso si accende con ben altri odori e ve ne darò una prova.

Per te che ami le fragranze di petali di rosa, gelsomino, vaniglia e talco ho una notizia che ti sorprenderà.

Se annusi il Jicky o il Mitsoukodi Guerlain o il Black Orchid di Tom Ford che cosa ti richiama alla mente?

Scatenare forti emozioni pare sia il nuovo must

I composti dei profumi non sono tutti uguali, ancor meno se si tratta di profumi per un pubblico di nicchia.

Se ti dicessi che un flacone di profumo fatto con lo sterco potresti pagarlo 60mila euro?

Questa è l’incredibile storia di una coppia del Lancashire e la palla puzzolente.

Passeggiando sulla spiaggia della contea del Lancashire, pochi km da Liverpool, Gary e Angela Williams sono attratti da un fortissimo odore. Si imbattono in una palla che ha tutte le sembianze di uno sterco essiccato. Fatta analizzare scoprono che è l’ambra grigia, una sostanza rarissima prodotta dalla defecazione del capodoglio.

Un tesoro che vale oltre 50mila sterline, conosciuta come il vomito di balena”.

Come fa uno sterco a trasformarsi in  fragranza?

Una volta espulsa, la massa fecale galleggia per molti anni sugli oceani. Il sale, ossidando la parte esteriore, crea una sorta di pellicola, più questa è leggera più significa che è stata a lungo in mare e il suo profumo risulterà dolce.

All’inizio era un profumo orripilante, ma più lo annusavo più mi piaceva..” dichiara al Mirror Gary dopo aver trovato l’ambra grigia.

Sarà stato questo odore a far innamorare Marylin Monroe e Chanel No 5?

Già anche questo profumo ha al suo interno proprio l’ambra grigia.

I profumieri più famosi non fanno mistero delle sostanze che utilizzano per preparare le fragranze più costose al mondo.

Misture stravaganti come il sudore, il latte mammario, la benzina, le rose marce, il tabacco e parti di animali sono all’ordine del giorno. Per esempio il Tabu di Diana è ottenuto dalle ghiandole di un cervo, oppure il Jolie Madame di Balmain nel quale c’è il castoreo, una sostanza oleosa prodotta dal castoro nelle ghiandole situate tra l’ano e l’organo sessuale. In Salome di Papillon c’è l’olio di hyraceum, fossili di urine e feci di cani delle praterie.

Ti ho fatto rabbrividire abbastanza?

Intrappolare chi lo indossa, farne una seconda pelle inebriante ed erotica, questi profumi del desiderio costano come un appartamento, tutto molto bello se non fosse che dopo qualche spruzzata ti rimane una boccetta d’argento con qualche frammento d’oro in più da spolverare.

A parte le battute, dietro un profumo ci sono designers pagatissimi che studiano boccette decorate con pietre preziose, gli esperti di marketing che si scervellano per trovare il claim accattivante e le strategie di mercato, i venditori preparati a soddisfare i desideri degli eletti mettendo al primo posto esclusività e sgomento. In fondo chi può spendere 100 mila euro per una boccetta di profumo vuole sentirsi contento e soddisfatto.

Per restare con i piedi per terra ho fatto una cernita di profumi rivolto ad un target meno esclusivo.

Ecco i 4 profumi scelti da Chicadvisor

Guerlain Coque d’Or

Costo 17.000 dollari

La sua fragranza ricorda il bergamotto, patchouli, vaniglia, anice, lavanda con fondo di vetiver.

No 1 Pure Perfume di Clive Christian

Costo 2.700 sterline

Diciamo subito che il flacone è in cristallo e in oro. E’ stato ideato dal laboratorio della profumeria della Corona Inglese, il tappo, se noti, richiama l’immagine della corona della Regina Vittoria, simbolo quindi di potenza. Alcuni ingredienti sono il gelsomino indiano, la rosa centifolia e la vaniglia di Tahiti .

Musk Oriental Goldskin di Ramon Molvizar

Costo 880 dollari

Mica male se pensi che all’interno del flacone c’è un grammo d’oro. La fragranza presenta note di zenzero, muschio e bergamotto e un mix floreale.

DKNY Golden Delicious Million Dollar

Costo 1 milione di dollari

Non allarmarti c’è una spiegazione a questa cifra esorbitante. Intanto il flacone dice tutto di questo profumo: una mela d’oro 14 carati tempestata da 2000 pietre preziose come gli zaffiri gialli, diamanti rosa, tormaline, rubini che formano lo skyline di New York. Un gioiello a tutti gli effetti, eppure non è sufficiente per giustificare il milione di dollari.

Se vi dico che ha uno scopo sociale cambia la tua opinione?

Ebbene questo profumo è stato venduto all’asta e il ricavato destinato all’ente Action Against Hunger.

 Ora va meglio, vero?

Come sono solita fare riserbo sempre un “fuori lista”.

Lascio quindi in chiusura lo Stercus. Il profumo fa parte di una collezione che comprende il Seminalis e Boccanera, lo puoi trovare nelle profumerie non convenzionali, quelle che prediligono la ricerca, l’esclusività dei prodotti. I loro costi si aggirano dai 140 euro in sù e la collezione è firmata Alessandro Gualtieri meglio conosciuto come NASO MATTO.

Attrarre i due sessi in una connotazione erotica sensuale è lo scopo del profumiere. Ho tratto dal suo sito questo pensiero che voglio riportarti perché lo trovo illuminante e conclusivo. Siamo davvero così ovattati da non sentire più nulla?

 

 “Gli odori troppo forti ci sono diventati sgradevoli 

perché l’eccesso d’anima è intollerabile nella

misura che la nostra “animalità” è repressa

e soffocata dalla nostra società”.

 

Se ti è piaciuto l’articolo lasciami un commento e continua a seguire Chic Advisor: la guida all’eleganza che parte dall’anima.

 

Courtesy of  immages: parfumo.net – pinterest- fragrantica.com

.

About the Author

Stefania Zilio

Sono una scrittrice, copywriter , ideatrice e conduttrice di format televisivi, counsellor in formazione, parlo quattro lingue, studio in continuazione e leggo almeno 5 libri al mese. Amo il gelato alla nocciola e credo nell’energia positiva Universale. Collaboro con diverse testate e sono sempre alla ricerca di un impulso nuovo che mi sconvolga la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *