L’outfit perfetto per Capodanno 2019

Sapete che il mio motto è sempre stato uscire dalla “Comfort-Zone” per stupire e stupirsi ogni giorno con la moda e giocare prima di tutto con ironia con noi stesse davanti al guardaroba e davanti allo specchio ma, purtroppo, mi dispiace deludervi ragazze con questo post.

Questa volta, per questa notte di fine dell’anno, LA NOTTE per antonomasia, invece, purtroppo, vi devo dire che l’outfit  è decisamente dentro lo schema.

Credits: Pinterest

Brilla

Il capodanno è Glitter!

Paillettes all over, macro paillettes negli abiti, micro paillettes nei ricami, tessuti lamé, fibre intrecciate con fili lamé come lana, seta o cachemire dando un effetto sempre più eccentrico e  più brillante.

Maglie scintillanti, eleganti e lussureggianti con quell’inconfondibile effetto luce che fa Night Queen .

Il diktat di questo capodanno e sicuramente brillare, essere Sparkling, spumeggiante.

L’effetto anni ottanta dovrebbe essere: “entra nella sala e sii  la stella (evitando gentilmente di passare per la stroboscopica in mezzo alla pista)”

Credits: Pinterest

Outfit per Capodanno

Attenzione al buon gusto, quindi.

lo deciderete abbinando il vostro outfit ai giusti accessori.

Per esservi di aiuto in questo cammino in questo percorso vi darò qualche consiglio.

Ovunque passiate la notte più lunga dell’anno, il “party” per antonomasia, sicuramente dovrete essere scintillanti.

Se vorrete lo scintillio potrà essere colorato non necessariamente nero, dorato o d’argento.

Ho visto paillettes splendide, macro paillettes fucsia, ultraviolet, bianche opalescenti…

La forma dell’abito sarà perfetta per ognuna caratteristica: vestiti lunghissimi aderenti in maglia lamé che non lasciano nulla all’immaginazione, vestiti micro indossati su pantaloni a palazzo o  i medesimi pantaloni indossati con kimono o con bellissime felpe oversize molto easy, la scelta è  vastissima, quest’anno come non mai.

Credits: Pinterest

Non dimenticare di osare

Deve essere una scelta vostra sicuramente come osare, ma SICURAMENTE DOVRETE OSARE!

Questa è la notte più lunga dell’anno e ancora di più vale il diktat che non dovete mai annoiarvi nella moda né tanto meno annoiare gli altri.

La cosa più triste è essere noiosi prima di tutto per noi stessi e poi per gli altri con la nostra immagine, quindi stupire stupire e stupire e stupirci in primis di noi stessi allo specchio.

Per non cadere nel cattivo gusto, magari se abbondate con il glitter nell’abito, non fatelo sicuramente nel make-up, ad esempio se osate molto nell’abito, nel beauty (quindi anche hair, nail , make-up…)  lasciate semplicità.

In generale osare, osare, osare!

Credits: Pinterest

Ad ogni occasione, l’outfit giusto

Vediamo cosa indossare a Capodanno per essere impeccabili in ogni situazione.

Capodanno in montagna: come osare?

Anche se fate capodanno in montagna potete permettervi di osare.

Ci sono  bellissimi look sporty-chic stile Balmain o stile Gucci: con pantaloni a palazzo in macro paillettes, con felpe con ricami in paillettes o maglioni con ricami che richiamano il motivo party.

Ai piedi sparkling sneakers Hogan , ad esempio.

Capodanno nella city

Per la city quest’anno il musthave è il coprispalle, quindi possiamo uscire con un abitino con spalla scoperta e indossare un coprispalle in pelliccia faux oppure in Mongolia oppure in lana molto pesante per abbandonarlo alla festa…

Ricordiamo che è una festa notturna, quindi il nostro massimo di borsa sarà una clutch o una pochette: non avremo mai una borsa più grande!

Credits: Pinterest

Il tacco, se festeggiamo in città,  è sicuramente un musthave.

Per chi non ha una grandissima capacità di camminare con le décolleté o con i sandali, bene il cuissardes.

Lo stivale è perfetto anche sotto un abito perché fungerà anche da calza nel caso di una festa che si svolga in un posto aperto

Nel caso di un abito lungo o longuette, abbinate il cuissardes con una bella cintura stretta in vita.

In questo caso o gli accessori  o l’abito saranno il il focus dell’outfit, quindi uno dei due sarà quello glitterato e l’altro sarà magari in tinta unita, a contrasto o ton sur ton.

Ad esempio, se l’abito fosse nero, potreste indossare gli accessori in  oro gold o Rose. Mentre, se voleste indossare un abito in macro paillettes lungo alla caviglia fucsia, per essere veramente molto d’impatto, per una festa speciale, in una notte molto speciale indosserete cuissardes neri, oppure se osaste e poteste di più, rossi lucidi.

Occasioni formali

Va benissimo, per chi ha un fisico maschile, il look androgino con un fantastico Smoking purché anche questo sia ricoperto di paillettes.

Se aveste un’occasione formale, andrebbe benissimo il nero o il midnight blu.

Sotto lo smocking indossate un bustiere in stile ultima sfilata Dior in simil pelle o in vinile nero oppure un semplicissimo baby-doll in pizzo ton sur ton o in nero. Per avere un look ancora più formale e “Over anta” benissimo una blusa in chiffon o un body in tulle.

Il capodanno dei teenager

È perfetto il vestitino ad A o a trapezio, molto corto  per le teen (ma lo possono indossare anche le mamme con un pantalone) con un cuissarde o con un decolletè senza calze.

Auguri

Qualsiasi cosa facciate ricordatevi che il primo intento è sentirvi a vostro agio: deve essere solo la prima di 365 notti in cui vi sentirete La Principessa e la dea.

Dovrete sentirvi idolatrata in primis da voi: guardandovi allo specchio dovrete sentirvi orgogliosa, perché siete diventata questo e lo siete diventata grazie solo a voi stesse.

Credits: Pinterest

Ricordatevi che ogni giorno è un giorno adatto per migliorarsi , per stupirsi, per essere sempre grati a se stesse di averlo fatto.

Tanti auguri perché quest’anno vi porti ad appagare ogni vostro desiderio e veda la nascita nuovi sogni, ancora più in alto, perché solo avendo nuovi obiettivi da raggiungere, si rimane vivi.

About the Author

LaDamianina

Facebook Twitter

LaDamianina, uno CHICINGEGNERE, come mi definiscono, o meglio una donna con una Laurea in borsa, iscritta all’alba degli ingegneri, che ha girato tutto il mondo “pascolando” la propria esperienza di consulenza aziendale, che ha fatto la modella per gioco, la barista per amusement, la ballerina classica per vocazione, il conservatorio per costrizione, recensisce libri ma ne divora il doppio, crea accessori personalizzati per le persone che li meritano, cammina per il pianeta con il naso all’insù e il guinzaglio in mano, inseparabile dal suo French bulldog. Vivo a Milano di passaggio perché nella mia vita ho rivoluzionato tutto tranne la passione per la Moda, lo Stile, la Bellezza, l’Eleganza. Energia, stile e professionalità fusi in un’unica Voce che urla dentro di me: cerco la “Bellezza” in ogni piega della vita perché sarà la Bellezza che salverà il Mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *