Mix and Match Your Style

 

MIX AND MATCH your Style

Inutile dire a chi ha più di trent’anni che una volta non si usciva di casa se non si aveva la cintura abbinata alle scarpe e alla borsa; addirittura se si sono superati gli “anta anta” si abbinavano tra loro i gioielli, in quella che si chiamava parure che vedeva combinati in pendant rigorosamente orecchini e collana, anelli e bracciale, o collana e bracciale e a volte anche la broche.

Se oggi provassimo a ripetere un’attitude simile, non saremo mai in grado di guardarci allo specchio senza la sensazione di dover stravolgere qualcosa: tutto troppo statico! Merito della visione MIX AND MATCH che, seppur inconsciamente, ormai permea il nostro street style.

Le sfilate di questo autunno inverno 2018/2019 hanno consacrato la “commistione” declinandola secondo ogni possibile sfaccettatura: mix di texture, mix di stili dei decenni della moda del secolo scorso, mix di colori e fantasie , fino ad arrivare addirittura al mix di generi sulla stessa persona.

Le Sfilate 2018/19

Vi faccio solo alcuni esempi che non vogliono arrivare alla copertura totale di questa tendenza perché vorrebbe dire elencarvi ogni spot di ogni catwalk vista lo scorso febbraio.

Gucci

La sfilata più eclatante è stata quella di Gucci, in primis per i materiali utilizzati che sono stati tra i più vari: lana, seta, cristalli, maglia, pelle, maglia di metallo, tweed, velluto, piume, suede, nylon, paillettes …ovviamente tutto questo presente spesso nello stesso outfit: senza ritegno. I modelli degli abiti sono lunghi, preferibilmente in velluto oppure cortissimi Slip dress in maglia di metallo e cristalli, contrapposti a Lunghe camicie da indossare con pantaloni ampi in puro stile genderless, così come i Bomber maschili dal sapore sportwear abbinati a vestiti femminilissimi in pizzo.

Il cocktail dress anni 80 ritorna, così come torna da Balmain, ricoperto di cristalli e macro paillettes, e da Saint Laurent con spalle importanti e aderentissimo coperto da soprabiti oversized.

Anche Versace, prima icona di quel decennio, gioca con gli anni 80 e reinventa il tartan, mixandolo a bustini strizzatissimi su t-shirt lettered a tutto logo, o su camicie over da indossare con pantaloni slim, abbinate a gonne a pieghe. Gli Abiti sono bustier con gonna ad A o tubini a tutta femminilità come solo Versace sa sottolineare. Qui, come da Max Mara, il genderless non c’è ma il mix è protagonista tra le fantasie di colori e di texture : il tartan di lana va dal rosso al giallo al nero nello stesso outfit, dove la t-shirt è in jersey bianca e il bustier in vinile nero. Il risultato è, nemmeno a dirlo, uno spettacolo agli occhi da copiare, a piccole dosi, nello street style quotidiano.

Nella sfilata di Dior, il decennio con cui avviene la contaminazione tra futuro e passato, si anticipa alla fine degli anni 60: in quegli anni, il ‘68, dove

Dior

il fermento giovanile moveva il mondo in tutte le sue sfaccettature. Ecco che si combinano le gonne lunghe ai parka e ai boots ma anche i minidress e i cuissardes ai cappelli da motociclista e ai baschi, la lana tricot dei maxi maglioni si confonde con il tulle delle gonne e dei maxi dress.

Da Dior vince il mix di texture e di colori nelle stampe e nei ricami, anche degli accessori e trionfa la femminilità della vita segnata dalla cintura, con la fibbia logo anche questa eredità del secolo scorso. 

Divertitevi: enjoy your personal mix and match

Fatti questi esempi non posso far altro che suggerirvi di giocare, a piccole dosi, con il vostro armadio e con quello del vostro partner, se siete brave brave.

La giacca o il maglione oversized sopra una pencil skirt è quanto di più sexy e versatile ci sia : basterà abbinarci i giusti accessori per rendere l’oufit adatto all’occasione.

Giocate con cinture e borse iconiche del vostro armadio o di quello della mamma, con i foulard della nonna.

Mixate una gonna a tubino o a portafoglio ad un semplice pantalone skinny e avrà nuova vita.

Giocate con due o tre fantasie check e tartan differenti nello stesso outfit.

Max Mara

Mettete un abitino leggerissimo sotto un pesante cardigan tricot e abbinate un paio di boots per il giorno o décolleté per la nuit …

Insomma divertitevi con il vostro guardaroba, cercando di ricordare sempre che, come diceva Coco, prima di uscire, dovreste guardarvi allo specchio e togliere qualcosa… NEVER TOO MUCH!

About the Author

LaDamianina

Facebook Twitter

LaDamianina, uno CHICINGEGNERE, come mi definiscono, o meglio una donna con una Laurea in borsa, iscritta all’alba degli ingegneri, che ha girato tutto il mondo “pascolando” la propria esperienza di consulenza aziendale, che ha fatto la modella per gioco, la barista per amusement, la ballerina classica per vocazione, il conservatorio per costrizione, recensisce libri ma ne divora il doppio, crea accessori personalizzati per le persone che li meritano, cammina per il pianeta con il naso all’insù e il guinzaglio in mano, inseparabile dal suo French bulldog. Vivo a Milano di passaggio perché nella mia vita ho rivoluzionato tutto tranne la passione per la Moda, lo Stile, la Bellezza, l’Eleganza. Energia, stile e professionalità fusi in un’unica Voce che urla dentro di me: cerco la “Bellezza” in ogni piega della vita perché sarà la Bellezza che salverà il Mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *